Sulle Rotte della Memoria 

Vele Latine in Compagnia 

Nel borgo marinaro di Le Grazie, una delle gemme del golfo dei Poeti, nei giorni 31 Maggio e 1, 2, 3  Giugno 2007  si è svolta una kermesse all’insegna delle Vele Latine. La manifestazione, fortemente voluta dal comune di Portovenere, e dalla Compagnia delle Vele Latine di La Spezia capitanata Roberto Bertonati, si è aperta con l’inaugurazione del Museo dei mestieri del mare dedicato al Maestro d’Ascia Pietro Ricci. Hanno preso parte alla cerimonia il Sindaco di Portovenere Salvatore Calcagnini, l’Ammiraglio Comandante il Raggruppamento Subacquei e Incursori di Varignano Donato Marzano e altre autorità civili e militari. La Marina Militare, sensibile a queste iniziative, ha posizionato in rada la Nave Scuola Palinuro al comando del C.F.Patruno che pur in condizioni meteo difficili e riuscito a mandare a terra un gruppo misto di marinai e marinaie ,con il compito di allestire la “Cala del Nostromo”e spiegare le attività marinaresche, oltre che distribuire graziosi gadget alle numerose interessate persone presenti. Sono state effettuate, grazie alla disponibilità di uomini e mezzi della Motorvela, le visite a bordo del Palinuro, nella massima sicurezza. Un gruppo di palombari del G.O.S appartenenti al Comsubin ed al C.N.eS Polizia di Stato ha dato dimostrazione pratica in darsena del lavoro svolto dai subacquei nelle profondità marine, proiettando su un maxi schermo quanto avveniva in tempo reale sott’acqua. L’Aeronautica Militare, ha provveduto alla logistica, mettendo a disposizione degli equipaggi i locali del comprensorio di Cadimare. L’AIVeL con la presenza del segretario nazionale Dario Diana e del giudice e stazzatore Pietro Sanna, ha garantito il regolare svolgimento della regata. Gli equipaggi, provenienti da Carloforte, Calasetta,Savona, Celle Ligure, Massa Carrara, La Spezia, per un totale di 14 imbarcazioni, si sono esibiti nel pomeriggio di venerdì in una veleggiata nel seno di Le Grazie intorno alla Nave Palinuro. Sabato pur con qualche difficoltà a causa delle condimeteo difficili, e grazie al supporto dell’Srl Servizi portuali turistici del Circolo Velico di Portovenere e sotto l’attenta regia della sezione velica Forza e Coraggio di Le Grazie, si è svolta la regata, nel pieno rispetto delle regole, ma soprattutto con lo spirito di amicizia disinteressata che anima questi equipaggi, che non esitano a fare dei sacrifici anche economici, pur di dar corpo a questa passione per la natura, per il mare e per lo spirito di gruppo che li accomuna. Un’incontro conviviale, svoltosi nei locali dei cantieri Valdettaro, offerto dalla Pro Loco di Le Grazie alla presenza del Capo di Stato Maggiore del Dipartimento M.M dell’Alto Tirreno C.V. Salvatore Accardo, del Sindaco di Portovenere Salvatore Calcagnini, dell’Assessore Fabio Carassale, del Comandante del Palinuro, del responsabile della Pavistone di Olbia, dei cantieri navali Becconcini e di altre varie autorità oltre alla stampa, ha fatto da cornice alla nascita della nuova sede della Compagnia delle vele latine di Olbia. Il Nostromo della Vespucci Antioco Tilocca, rientrato in mattinata con il Veliero, sostenitore di questa nuova iniziativa, prende in consegna le insegne (Bandiera e Targa) da consegnare agli amici di Olbia, così da poter ampliare questo circuito di amicizia che si è innescato. La manifestazione si è conclusa con la premiazione degli equipaggi per classi.

Gozzi:    1°  A’ Cumedia Cellasca  di Celle Ligure;

Lance:  1°  Martilla-Ultragas di Carloforte;

Velieri  1°  Zigoèla di La Spezia.

Una stampa del pittore Vittorio Nobili, viene consegnata dal presidente Roberto Bertonati a quanti hanno collaborato per la riuscita di questo evento che con queste premesse sarà ripetuto il prossimo anno con sempre maggiore partecipazione ed entusiasmo. In ultimo ma non per ultimo, il Circolo Culturale Sardo "Grazia Deledda" di La Spezia, non poteva mancare a quest’avvenimento che incrociando le sue rotte, integra la comunità sarda qui presente in forze, con il territorio sul quale vive e opera, all’insegna del mantenimento sia delle tradizioni peculiari della propria gente, che di quelle comuni come la Vela Latina. Il pittore del mare Alessandro Cogotti, sardo di origine, sposato e residente a Marina di Massa, ha soggiornato per diversi anni sul nostro territorio. Grazie a questo vissuto, dà  corpo a questa presenza di gente sarda, con tocchi forti di colore e leggere tinte pastello riuscendo a mettere in rilievo e coniugare il carattere schivo, forte e tenace delle genti di Sardegna e Liguria. Le opere presenti, prevalentemente a carattere marinaro, sono state create per l’avvenimento, esposte nei vari stand hanno ravvivato la bella piazza nonostante l’inclemenza del tempo. Preziosi manufatti di ceramica artistica opera della ceramista Nina Meloni, autrice tra l’altro del Logo Ufficiale della Compagnia delle Vele Latine. Figure marine in acciaio lucido martellato dello scultore Piero Selmi, smalti su vetro di Antonella Arras. Oggetti tradizionali e antichi suppellettili completano lo stand. Infine un televisore dedicato, trasmetteva ciclicamente le bellezze, la storia e le tradizioni della Sardegna, esaltando l'espressiva presenza del circolo Grazia Deledda di La Spezia a questa sontuosa manifestazione.

                                                                                                                                    - Giuseppe Baule -

Missione  Compiuta  per  il  Leudo  Zigoela

 

Il Veliero Zigoela è rientrato da Olbia dove ha svolto in modo notevole  il compito di ambasciatore delle tradizioni della nostra terra, mantenendo la promessa fatta alla marineria Olbiese di ricambiare la visita fatta da loro in occasione del Palio del Golfo 2008.

Con la presenza e partecipazione costante alle iniziative marinaresche ha contribuito a distribuire un’immagine positiva dell’attività in essere nel settore della nautica, dell’industria e del commercio attivi nel nostro territorio.

Accolti dal sindaco Giovanni Giovannelli, dal consigliere con delega alla portualità e presidente del “Centro Città” Angelo Pagano, dal direttore dell’Area Marina di Tavolara Augusto Navone, Massimo Bonacossa del CNA e Giovanni Pirisino presidente del Circolo Diportisti oltre a vari imprenditori ed appassionati di vela e nautica.

Dopo una semplice ma sentita cerimonia, preceduta dal tradizionale scambio di doni e dalla lettura della missiva che il sindaco Federici ha inviato al sindaco Giovannelli, si è dato vita ad un convivio informale tipico della gente di mare.

A fare da corollario alla manifestazione, lo splendido Veliero Terranoa costruito dal cantiere Fois per rappresentare l’operatività e la passione dello stesso Nardino Fois e degli  Olbiesi tutti.

Un altro passo avanti per il gemellaggio istituzionale.

Nelle attività svolte dallo Zigoela molto importante è stata la visita al Parco di Tavolara, preludio per un incontro con rappresentanti del parco delle 5 terre per uno scambio di idee ed esperienze finalizzate al mantenimento delle bellezze del Territorio e alla creazione di opportunità di impiego per la gente del luogo.

Prima di dirigere la prora verso La Spezia lo Zigoela ha partecipato ad una regata organizzata dalla Lega Navale Olbiese.

Nel salutare gli Olbiesi, certi di un rinforzato legame ci si è dati appuntamento alle prossime manifestazioni.

Bentornato Zigoela.

                                                                                                                         -  Giuseppe Baule  -  Antonello Marras  -

 

Festeggiamenti Madonna delle Grazie, Le Grazie, 3 – 8 Settembre 2010

""Manifestazione Velica con imbarcazioni a Vela Latina""

""Resoconto Regate""

 

Nei giorni di sabato 4 e domenica 5 Settembre a corollario delle festività in onore della Madonna delle Grazie e della kermesse velica Sulla Rotta di Imperia, si sono svolte le regate di Vela Latina organizzate dalla Compagnia delle Vele Latine di La Spezia capitanata dal presidente Roberto Bertonati e coadiuvato da rappresentanti delle Associazioni gemellate  provenienti da Olbia e Alghero.

Particolarmente interessante il dato delle imbarcazioni che hanno partecipato all'evento, 10 equipaggi provenienti oltre che da La Spezia e Lerici, anche da Savona, Varazze, Celle Ligure. [ Zigoela – Petussa – Rossa – S.Venerio (IstitutoTecnico Nautico Nazario Sauro) di La Spezia – Graziella e Robilù di Lerici - Cumedia Cellasca e Peu di Celle Ligure – Beigua di Varazze – Bianca di Savona ]

che hanno dato spettacolo all'interno del seno di Le Grazie, quest'anno caratterizzato da un forte vento di maestrale che ha messo a dura prova equipaggi composti oltre che da semplici appassionati anche da bravi ed esperti marinai come Attilio Cavanna, e di cui due hanno visto la propria imbarcazione scuffiare e capovolgersi.

Un ottimo successo questo che testimonia tanto la vitalità del settore quanto l'intento della Compagnia delle Vele Latine di incentivare in questo modo il riarmo e la costruzione  di scafi ad armo tradizionale che navighino grazie all'uso di tecniche e di saperi eredi diretti di un'antichissima tradizione. Una passione sopravvissuta fino ai giorni nostri anche grazie alla perseveranza di proprietari e amanti della tradizione velica sempre più numerosi.

Premi e riconoscimenti sono stati assegnati agli equipaggi che si sono distinti nel corso delle due regate. 1° Premio all'imbarcazione Beigua timonata da Stefano Caratino, 2° Premio all'imbarcazione Graziella dell'armatore Graziella Roccati, 3° Premio al maestoso Leudo Zigoela. Nel corso della serata è stato assegnato il Premio Trozza 2010 ad Antonello Marras ex Nostromo della Nave Sc. Palinuro che con spirito e dedizione continua a mantenere vive nel tempo le tradizioni dell'Arte Marinaresca.

Ottima comunque l'organizzazione messa in campo, sia a mare che in terra, da Roberto Bertonati armatore del Leudo Zigoela e da tutti i rappresentanti della  Compagnia delle Vele Latine che con Fabrizio Depietri e Willy Mandigers in testa hanno dato vita a dei bei momenti conviviali.

Antonello Marras -

 

""Festeggiamenti Madonna delle Grazie""

Le Grazie 8 Settembre 2010                                     

""Rievocazione Storica""

Il giorno 8 Settembre a chiusura dei festeggiamenti della Madonna delle Grazie, la Compagnia delle Vele Latine di La Spezia capitanata dal presidente Roberto Bertonati, nonché armatore del Leudo Zigoèla, ha dato vita ad una rievocazione storica, con tanto di costumi tipici del tempo e figuranti, per far rivivere lo sbarco delle botti del vino a bordo dei Leudi, tipiche imbarcazioni da carico armate a Vela Latina, e del loro successivo trasferimento sino alla riva con imbarcazioni da supporto o tirando il Leudo stesso in secca.

La manifestazione ha richiamato l'attenzione di cittadini e di turisti di passaggio che, riuniti presso la riva e nell'attigua piazza del borgo marinaro di Le Grazie, incuriositi da quanto accadeva a bordo del Leudo Zigoèla e sulla barca di supporto Petussa (abilmente manovrata da Guido Raffellini) hanno applaudito entusiasti.

Una volta ultimato lo sbarco il personale del Leudo Zigoèla si è trasferito a riva dove insieme ai figuranti ha inscenato le bevute a garganella dalle tipiche ampolle a becco lungo chiamate Piron, accompagnate dai balli tradizionali di gruppo eseguiti da ragazze in costume tipico, così come accadeva anticamente per salutare parenti, familiari e amici di ritorno al borgo con le loro barche.

Il Comandante Bertonati, alla fine della rievocazione, salutando i partecipanti ha rivolto loro un invito affinchè  questo tipo di manifestazioni siano stimolo alla riscoperta di un passato quasi dimenticato e che sia un incentivo a valorizzare la cultura, la tradizione e la storia del proprio territorio, mediante manifestazioni e rievocazioni storiche, anche al fine di offrire nuove importanti occasioni di sviluppo turistico.

                                                                                                                    -  Antonello Marras  -

                                                                                     

 

 

 

 

 

 

Il Meteo

Visite

271481
OggiOggi12
IeriIeri62
This_WeekThis_Week134
This_MonthThis_Month937
TotaleTotale271481